Questa mail me l’ha mandata C.

E’ arrivata davvero inaspettata perchè lei è donna profondissima, ma di poche parole.

Mi ha fatto piangere – ma proprio tanto eh? Si vede che avevo altri pianti da fare e si sono accumulati tutti lì – mercoledì mattina e mi ha reso molto felice.

Le ho chiesto di poterla condividere, mi ha detto di si, ma di non mettere il nome per esteso visto che mi parla di tante cose molto personali.

Sono sicura però che le sue compagne di corso e le sue nuove amiche la rinoscono di sicuro.

La pubblico anche per condividerla  con le altre coach e insegnanti di ADF che hanno fatto un pezzo di strada con lei.

Ciao Francesca,
volevo ringraziarti per gli strumenti che mi stai dando per “tornare a casa”.

Ci siamo conosciute un anno fa circa e… non ero felice, ma, per fortuna, l’unica cosa che avevo chiaro era che volevo esserlo.
Abbiamo iniziato un percorso individuale, ma era troppo per me affrontare tutto da questo da sola. Diverse volte mi sono trovata a piangere mentre facevo gli esercizi sull’autostima e non riuscivo a muovermi: erano troppe le cose che dovevo vedere e valutare.

Da brava coach hai saputo indicarmi altri modi per sbloccarmi e io li ho colti e li ho interpretati alla mia maniera (rimango sempre un po’ anarchica!). Così ho iniziato a frequentare le attività di Accademia della Felicità: il bel workshop di Giusy su come ricominciare quando una relazione è finita, l’illuminante percorso con te su donne e denaro e l’indimenticabile serata con Giada, dove ho ricoperto la mia dea interiore e ho imparato a mettermi il mascara!
La situazione si è mossa e, settimana dopo settimana, ho capito tante cose di me e della mia vita e il perché di certe scelte. Ho scoperto, visto, nominate le situazioni che mi rendevano infelice e ho iniziato a superarle.
Mi ricordo ancora la sensazione di essermi liberata da un brutto incantesimo che ho avuto quando ho scoperto quello che mi bloccava nella relazione con mio marito. La gioia che ho provato quando ho capito che la relazione poteva andare avanti solo se si cambiava il modo di stare insieme. L’ho scoperto con le morning pages e mi ricordo ancora quella notte e la settimana successiva in cui mi sono scoperta innamorata come una quindicenne di mio marito, un uomo che conosco da quando ne avevo 20!
A settembre ho capito che alcune relazioni lavorative non erano più funzionali al mio nuovo essere e sono riuscita a lasciarle alle mie spalle e ho iniziato a “volare”!
Poi è arrivato il tuo suggerimento: perché non ti iscrivi al Master in coaching che inizia a ottobre? C’è un gruppo che ti piacerà.

Ti ho seguito e ho incontrato un gruppo eccezionale, persone con cui mi sento completamente a mio agio. Sconosciute fino ad allora, ma amiche dell’anima da sempre.
In questi tre mesi ci sono stati esercizi, stimolanti, incisivi ed efficaci e c’è stata una dieta che mi ha fatto lasciare alle spalle 8 chilogrammi e la couperose con cui vivevo da quasi un decennio.
Poi, dopo gli archetipi, c’è stata la rivelazione (sempre grazie alle morning pages) che ero felice perché ero felice dentro me stessa e non perché qualcuno o qualche circostanza esterna me lo consentiva. Ero e sono felice dentro e la mia felicità non potrà essermi tolta più da nessuno.

Sono arrivata a casa e io ero lì ad aspettarmi. Sono felice e sono grata a tutto il mondo per come sono e “sprizzo gioia da tutti i pori”, sono e mi sento in forma e vorrei condividere questa sensazione con tutti coloro che mi sono stati vicini e mi hanno dato una mano. So che non è un arrivo definitivo, ci sarà ancora qualche cosa da fare, qualche piccola crisi potrà ancora esserci, ma ormai sono arrivata a un punto di non ritorno, mi sento piena di energia e sono destinata a vivere felice.

Io sono sempre stata un grinch e non ho mai amato il Natale, ma quest’anno ho capito cosa vuol dire “ti auguro gioia e serenità” e cosa significa volere donare pace e amore.

Grazie e auguri di un felice Natale e di un 2016 ricco di gioia, progetti e soddisfazione.

Baci
C.

 

Bonus Track

(per quando avrete finito di piangere, io ho appena ripianto, ogni volta che leggo questa mail mi commuovo)

Questi corsi li faccio in gennaio/febbraio e secondo me sono i più belli che ho in cantiere da un pò:

7 e 8 gennaio – PER INIZIARE BENE L’ANNO

23 gennaio – PERCHE’ DI SI. PUNTO

11 febbraio – PERCHE’ IL NOME LO HA INVENTATO LA MIA ALLIEVA LAURA