Come dovresti essere? Cosa si aspettano gli altri da te? Come devi comportarti per essere socialmente accettata? Probabilmente anche tu ti sei ritagliata il tuo posto nel mondo in base alle risposte che ti sei data a queste e ad altre domande del genere. Il focus, in tal modo, è spostato al di fuori di te: esisti in base a come desideri essere percepita dall’esterno, dalla comunità di cui fai parte, dalle persone che ti stanno intorno. Questa scelta non è sbagliata di per sé, perché risponde al bisogno di sentirsi accettati e accolti in un gruppo. Alla lunga, però, cercare di aderire sempre a un modello ti porta a snaturarti e a farti sentire “scollata” da te, dalla tua essenza.

Imparare la seduzione consapevole è un buon metodo per apprendere a essere se stesse, attraverso la pratica dell’abbandono seduttivo. Abbandonarsi significa sentire la corrente, lasciarsi trasportare dalla propria natura, connettersi profondamente con il proprio io. Quando ti abbandoni, le domande a cui rispondere per riconoscere te stessa cambiano: chi sei? Cosa desideri? Come puoi comportarti per onorare la tua seduttrice interiore? Ecco che allora cominci ad agire in maniera più libera. Inizi a praticare l’assertività: smetti di accondiscendere e proclami la tua verità, in un modo che sia rispettoso per te e per chi ti sta di fronte. Ti arrendi all’evidenza che giusto e sbagliato non sono categorie assolute ma possono diventare relative se vissute con un approccio “morbido”.

Se restiamo aperte a ciò che la vita ci offre, ogni avvenimento, anche apparentemente negativo, concorre al nostro benessere. Se mettiamo in conto che le cose potrebbero anche non andare come speriamo, ci predisponiamo ad aprire un ventaglio di possibilità che nemmeno immaginiamo. Un simile approccio non è in contrasto con il pensiero positivo: non si tratta, infatti, di “aspettarsi il meglio ma essere preparati al peggio”. Significa, invece, fidarsi totalmente della saggezza insita nella nostra vita. Questo implica che se, ad esempio, non ottieni quel lavoro per cui hai faticato tanto o se l’uomo che stai frequentando sparisce all’improvviso, non vivi questi eventi come una tragedia ma decidi di fidarti: la tua vita si sta preparando ad accogliere qualcosa di grandioso. Non è nulla di “magico”. È la vita che è così: piacevolmente imprevedibile. Tu hai un grande potere: puoi sempre scegliere l’intenzione con cui compi le tue azioni. Vuoi mantenere il controllo o decidi di abbandonarti? Immagina di scoccare una freccia. Prendi la mira, tiri indietro con tutte le tue forze la corda ben tesa e poi la lasci andare. Magari non colpisci il bersaglio, magari la freccia arriva chissà dove. È così che funziona l’abbandono seduttivo: conosciamo i nostri desideri ma non cerchiamo di controllare la traiettoria che ci porterà a essere là dove desideriamo

Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione possibile. Per dare il tuo consenso al loro utilizzo, clicca l'apposito bottone. Se vuoi approfondire, puoi visitare la pagina dedicata per capirne di più. Voglio approfondire

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi